Il Passaporto e il Visto per i Viaggi di Gruppo

I Visti di Viaggio Collettivi

Nel caso in cui si viaggi con un gruppo composto da almeno cinque persone, aventi tutte la stessa cittadinanza, si può richiedere un visto d'ingresso collettivo invece che quello individuale, beneficiando di una procedura più snella per l'ottenimento.

Navigare Facile

Tale autorizzazione all'ingresso in un paese straniero è, ad esempio, comunemente utilizzata in caso di viaggi di gruppo organizzati da tour operator ed agenzie, i quali si incaricano anche di provvedere al disbrigo delle formalità burocratiche necessarie ad ottenere il visto ed il passaporto.

In caso di tour organizzati si può, infatti, utilizzare uno speciale passaporto collettivo, il quale consente ai partecipanti di espatriare esclusivamente nel corso del viaggio prenotato ed entro un preciso limite di tempo, dal momento che la sua durata massima è di quattro mesi.

Food

Per ottenere un passaporto collettivo è necessario rivolgersi alla Questura e compilare l'apposito modulo di richiesta nel quale l'incaricato deve indicare i dati di tutti i partecipanti al viaggio che a loro volta devono consegnarli una fotocopia di un documento d'identità. A completamento della richiesta si deve, quindi, effettuare il versamento previsto, la cui ricevuta va allegata alla domanda per il passaporto valido per una comitiva composta da un minimo di cinque ad un massimo di cinquanta persone.

L'organizzatore del viaggio deve poi premurarsi di richiedere il visto d'ingresso, qualora esso sia obbligatorio, rivolgendosi ad una sede dell'Ambasciata o del Consolato del paese ospitante la comitiva di turisti.